Mangiare di più per rimettersi in forma!? Si, hai letto bene!

Parlando di alimenti, ammetto che non è tutta “farina del mio sacco”…

Un paio di mesi fa ho partecipato ad un evento formativo della durata di un weekend dove 5 coach con diverse specializzazioni hanno condiviso informazioni veramente interessanti.

Tra loro un personal trainer di altissimo livello, molto competente in ambito nurizionale, ha dato suggerimenti utili per coloro che vogliono ritrovare energia, benessere e una buona forma fisica.

Ha iniziato il suo intervento dicendo: “Vuoi perdere peso? Mangia di più!

“Mangiare di più e rimettersi in forma” in pratica. Ecco come in 6 passi.

Quelle che seguono sono indicazioni di massima e probabilmente non scoprirai niente di nuovo. Il vero vantaggio consiste nella semplicità di questi suggerimenti che ti consentirà di metterli in pratica da subito.

Pronti? Ok, segui queste indicazioni per almeno 3 settimane:

  1. Al mattino, 15 minuti prima di fare colazione, bevi un bicchiere grande di acqua tiepida ed il succo di 1 limone.
  2. A metà mattina e metà pomeriggio fai uno spuntino a base di frutta fresca oppure frutta secca e ortaggi.
  3. Aprire i pasti principali con una porzione abbondante di verdure ed ortaggi.
  4. Alternare pranzi (attenzione non pasti, PRANZI) più ricchi di carboidrati a pranzi più ricchi di fibre, verdure e meno carboidrati (zuppe, minestroni, ….).
  5. Dopo le ore 16:00 riduci drasticamente il consumo di carboidrati (pasta, pane, prodotti da forno, ….), la cena deve essere il pasto più leggero della giornata.
  6. Fai attività fisica.

Bevi un bicchiere di acqua tiepida col succo di un limone…

Questa bevanda consumata 15 minuti prima di fare colazione comporta tanti benefici in termini di benessere. Ne riportiamo alcuni in seguito:

  • Elevato contenuto di vitamina C.
  • Contiene vitamine B1B2sali minerali, oligoelementi e flavonoidi.
  • Azione alcalinizzante e depurativa sul organismo.
  • Indicato per chi segue una dieta particolarmente ricca di proteine (iperproteica, chetogenica).
  • Antiacido gastrico.
  • Ha funzione diureticaantisettica e battericida.

Spuntini a metà mattina e metà pomeriggio…

Fare uno spuntino a base di frutta fresca oppure frutta secca oppure ortaggi:

  • aiuta il corpo a mantenere costante la glicemia nel sangue.
  • evita di arrivare ai pasti principali eccessivamente affamati, quindi ci aiuta a non esagerare con le quantità di cibo.
  • per i due motivi detti in precedenza evita picchi glicemici nel sangue e quindi picchi di insulina.
  • la frutta fresca viene digerita con maggiore facilità se consumata a parte.

Inizia il pasto con verdura ed ortaggi…

Iniziare i pasti principali con una porzione abbondante di verdure ed ortaggi ti consentirà di:

  • Consumare fibre che promuovono il buon funzionamento del intestino.
  • Anticipare il senso di sazietà introducendo poche calorie.
  • Rallentare l’assorbimento di grassi e zuccheri a livello intestinale.
  • Rispettare le linee guida dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per una corretta alimentazione che raccomandano di consumare almeno cinque porzioni al giorno di frutta e verdura, di colori diversi, pari a 400 grammi.
  • Introdurre con l’alimentazione vitamine, minerali ed antiossidanti necessari per mantenere una buona condizione di benessere (purtroppo i cibi prodotti a livello industriale subiscono trattamenti che impoveriscono fortemente il contenuto di nutrienti.

In conclusione.

Spero che queste informazioni ti siano utili e, se vorrai, mi farà piacere avere un tuo feedback.